Il mio Blog e il mio sito diventano una sola cosa...www.sebastianozanolli.com

Ciao....il mio blog ed il mio sito diventano una sola cosa.

Da oggi, 17 Settembre 2009,

www.sebastianozanolli.com raccoglie tutto. Opinioni, spunti, strumenti, commenti, dati e date, appuntamenti, foto, files...

Insomma...questo blog che mi ha dato tanti amici e soddisfazioni cambia indirizzo....ma non cambia anima.

Ci mancherebbe...

Grazie per l'affetto. Davvero.

Sebastiano

martedì 17 marzo 2009

Paura a parte disponibile in versione limitata su Google Libri




Mi è sempre piaciuto tentare di capire la paura.
Quando riguardo le mie foto da bambino a volte mi ritrovo a commuovermi quasi senza motivo.
In effetti, a pensarci, un motivo c’è.
Tra quelle sfumature in bianco e nero, tra quelle foglie secche del viale, mentre cammino da solo con il mio libro del catechismo in mano e il berretto con il bottoncino sopra, come si usava negli anni ’70, sotto quella giacca di terital e sotto il dolcevita acrilico rivedo tutte le paure e le ansie con cui quotidianamente facevo i conti.
Ero mingherlino, esile, non dicevo mai parolacce, avevo un esagerato rispetto e timore verso chiunque e pensavo che se non mi fossi comportato bene il mio mondo sarebbe scomparso.
Distrutto dai miei peccati e condannato a una vita giocata in difesa, guardata ad occhi bassi in bianco e nero, senza picchi né valli, tormentata da un perenne e sommesso tremito.
È da quei momenti che ho iniziato a chiedermi perché avessi tanta paura.
E da tutta quella paura patita è nata la curiosità che qui tento di appagare.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

grazie Seba per le tue riflessioni che derivano spesso da tue esperienze personali.....credo che alcune forme di reazioni siano conseguenze del passato. Io ho avuto sempre paura di deludere alcune persone e soprattutto alcune loro aspettative...ora a distanza di anni mi trovo nella stessa situazione....non riesco a credere che chi ho di fronte non si aspetti nulla da me...bacio Ale

dani61 ha detto...

Ciao Seba,
le paure fanno parte del nostro bagaglio emotivo, ci aiutano a restare in vita (tracce ancestrali della nostra vita primordiale)ma se ci facciamo guidare e soverchiare da questa emozione, ci bruciamo le ali fino a strisciare, con la paura persino di alzare la testa per non vedere come è bello il cielo blu..
Daniele Di Nenno
Ci vediamo a Villafranca di Verona (la mia città..che fortuna)
Ho l' onore di ospitare la tua locandina sul mio blog:www.infobiolab.it/blog

Il video di presentazione di "Io, societa' a responsabilita' illimitata"

Un Video che vale : Last lecture di randy Pausch

- "Ogni ostacolo, ogni muro di mattoni, è lì per un motivo preciso. Non è lì per escluderci da qualcosa, ma per offrirci la possibilità di dimostrare in che misura ci teniamo. I muri di mattoni sono lì per fermare le persone che non hanno abbastanza voglia di superarlo. Sono lì per fermare gli altri".