Il mio Blog e il mio sito diventano una sola cosa...www.sebastianozanolli.com

Ciao....il mio blog ed il mio sito diventano una sola cosa.

Da oggi, 17 Settembre 2009,

www.sebastianozanolli.com raccoglie tutto. Opinioni, spunti, strumenti, commenti, dati e date, appuntamenti, foto, files...

Insomma...questo blog che mi ha dato tanti amici e soddisfazioni cambia indirizzo....ma non cambia anima.

Ci mancherebbe...

Grazie per l'affetto. Davvero.

Sebastiano

domenica 19 ottobre 2008

CHI HA UN AMICO...

Chi ha un amico
ha risolto parecchi problemi.
Chi ha un amico
sa che non serve esserci per contare.
Chi ha un amico
sa che prima o poi
troverà la maniera per sdebitarsi
di un debito che non ha un proprietario.
Chi ha un amico
trova la maniera
di fidarsi del suo futuro
anche se non ci sono buoni motivi per farlo.
Chi ha un amico
è fortunato
e bravo allo stesso tempo.
Chi ha un amico
è un po' più uomo
ogni volta che è più disperato.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

...chi ha un vero amico....ti accetta per quello che sei....ti vuole bene per quello che sei...semplicemnte non ti giudica....Ale

Anonimo ha detto...

Gli amici mi han lasciato a piedi, più d'una volta: non mi fido più. Quelli che credevo veri amici mi han tradito nel momento di bisogno più grande, dopo anni di confidenze e condivisione di esperienze e gioie e dolori: mi spiace doverlo ammettere, ma trovo difficile riporre ancora fiducia in un 'amico'.

lucy ha detto...

La fiducia è sempre dentro di me, la sento come parte della mia essenza. Mi è capitato di avere a che fare con persone poco trasparenti e affidabili, allora l'ho dosata, però anche in quei casi ho trovato sempre qualcosa in cui credere, in me stessa, e nelle mie risorse.

Il video di presentazione di "Io, societa' a responsabilita' illimitata"

Un Video che vale : Last lecture di randy Pausch

- "Ogni ostacolo, ogni muro di mattoni, è lì per un motivo preciso. Non è lì per escluderci da qualcosa, ma per offrirci la possibilità di dimostrare in che misura ci teniamo. I muri di mattoni sono lì per fermare le persone che non hanno abbastanza voglia di superarlo. Sono lì per fermare gli altri".